VISITATORI

31/10/12

A CAPRICCIO


                                                      Avete abbaiato  ..

E lento è stato il vostro passo su di me
nel scivolare e strappare attraverso le vostre danze gli abiti di respiro
che loquacemente filtrano la sete e la fame; di graffi e morsi che audaciamente
mi mostrate di esserne capace di infiermi..

Continuate...
Masticate!!
in queste lingue avverse...
Abbaiate
covando nell'intimo il piacere e l'avanzo
che si stringe e si dimentica sgretolandosi fugacemente...

Abbaiate ,
in quel sapore che lecca scrupolosamente i sospiri,
gli spasmi che promiscuamente vengono proposte dal piatto da entrambi servito..

Mescolate di miele il gusto della vostra pelle

Arancio; nella bocca perpetua e disinibita
a capriccio mi spoglia tatuandomi..