VISITATORI

11/07/13

Echi

Si scavo il cielo
e mi disse di tornare
all'alba; ma il mio sguardo
obliquo mi portò dal vostro pianto
che la medesima alba essiccò
fra le sue stesse membra...
Dio mi parlò
Terso fu il respiro fra le mie mani
Stretto ancora mi sussurra
Avido ancora mi guarda
Impavido si dipana ancora nel mio petto
mentre i vostri silenzi s'insidiano
fra gli echi ancora caldi dei vostri spasmi.